Debutto in società per 10 nuove birre artigianali

birre artigianali

Arriva a Roma il gran “ballo delle debuttanti”, che non sarà il classico evento mondano (anzi lo è) che vedrà per la prima volta sfilare in società le giovani rampolle della Roma bene. Ma la presentazione al pubblico di 10 o più inedite birre artigianali da assaggiare in anteprima assoluta, proposte da alcune dei migliori birrifici italiani, come Birra del Borgo, Birrone e Foglie d’Erba. Si apre così la Settimana della Birra Artigianale 2016 che si svolgerà su tutto il territorio nazionale dal 7 al 13 marzo, e che nella Capitale avrà questa gustosa anteprima domenica 6 marzo 2016 a partire dalle ore 18 al locale Luppolo Station di Trastevere.

Numeri da favola per la manifestazione che è giunta quest’anno alla sua sesta edizione, creata dal blogzine www.cronachedibirra.it, per promuovere la crescita del consumo di birra in Italia. Quest’anno ci saranno oltre 419 eventi organizzati sul territorio nazionale e gli aderenti alla settimana della birra artigianale saranno oltre 700. Una crescita incredibile rispetto alle precedenti edizioni e che testimonia di un settore dinamico, molto attivo, con proposte di prodotti sempre più raffinati e attente al gusto del pubblico. Certo la geografia italiana dei birrifici artigianali è molto particolare, variegata e anche frammentata. Pochi sono i produttori che sono riusciti a far crescere la propria azienda e molti sono ancora microbirrifici. Anche se per loro si può parlare di nicchie di qualità dai pregi davvero unici.

Per questo la Settimana della Birra Artigianale è un evento da seguire. Non solo ci parla della geografia economica del settore in Italia, ma anche del dinamismo e della capacità imprenditoriale di molti giovani produttori, anche se ci conferma che l’Italia è la patria della piccole e media impresa. Più piccola per la verità che media. È anche la patria della frammentazione. È anche la patria della varietà. E sopratutto dell’alta qualità, che però viene in parte penalizzata dalle scarse possibilità offerte dalla stagnante economia italiana e dai vincoli amministrativi e burocratici.

Ad ogni modo, per tornare all’evento che nella seconda settimana del mese di marzo consentirà di degustare il meglio delle produzioni brassicole italiane, i soggetti coinvolti saranno centinaia con tantissimi eventi dedicati, come degustazioni, promozioni, cene con abbinamenti, visite a birrifici, presentazioni di nuove birre, mini festival. Protagonisti saranno tutti i soggetti che quotidianamente lavorano con i prodotti dei microbirrifici italiani e stranieri. Tra le principali novità di quest’anno ci sono il totale restyling della veste grafica della manifestazione, opera del creativo illustratore irlandese Peter Donnelly, e un prestigioso official sponsor, l’azienda VDGLASS con il suo calice da degustazione di birra Crafty.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>