“James Biancospino e le sette pietre magiche” di Simone Chialchia

“Se agiremo ispirati dal Bene e per compiere del bene, allora state pur certi che, in qualche modo, lo stesso Bene trionferà.”

L’universo fantasy nostrano accoglie tra le sue sconfinate braccia un nuovo, brillante autore: Simone Chialchia, con il suo romanzo James Biancospino e le sette pietre magiche, Aporema edizioni. Esso narra l’avventura di James, timido e introverso ragazzo italiano, il quale un giorno, passeggiando lungo il fiume con il suo cane, trova una misteriosa pietra magica che lo scaraventa improvvisamente indietro nel tempo di ben cinquecento anni. Giunto in pieno XVI secolo, il giovane si ritroverà suo malgrado coinvolto in una guerra segreta tra la Confraternita della Luce, difensori della pace e della giustizia, e la setta degli Oscuri, diabolico gruppo di non-morti assetati di potere. La pietra usata da James per viaggiare nel tempo è solo una delle sette pietre superiori a cui mirano gli Oscuri e la Confraternita, e dovrà recuperarle pur di riavere una speranza per ritornare a casa. Inizia così il suo viaggio che dall’Italia lo porterà alla Francia, un lungo cammino che lo cambierà nel profondo, tra addestramenti, alleanze, legami e tremendi duelli.

L’autore ci regala una grandiosa avventura – di cui si prospetta un sequel – in poco più di 300 pagine, grazie al suo tratto pulito, semplice e per nulla pesante. A colpire maggiormente è soprattutto l’ambientazione, poiché è raro leggere un fantasy ambientato nella nostra terra, seppure nel passato. Una caratteristica che spinge inevitabilmente il lettore a chiedersi cosa sia accaduto tra “ieri” e “oggi”, quali eventi legati al protagonista abbiano causato la scomparsa della magia dal nostro mondo attuale. James Biancospino si rivela dunque una promettente saga tutta da scoprire, un titolo immancabile tra gli scaffali di ogni amante del fantasy.

Come nasce quest’opera letteraria?

La genesi di questa trilogia è molto singolare. Tutto è nato per caso oppure colpa del destino, non lo so. Devo ancora giungere ad una soluzione se devo essere sincero. Per farla breve ho avuto come un’illuminazione nel momento in cui ho raccolto una pietra in un campo per lanciarla al mio cane. Qualcuno penserà che abbia qualche problema, forse sì, ma proprio grazie alla fantasia ho generato questa avventura. Da quell’episodio, nella mia testa, la storia ha iniziato a svilupparsi in autonomia trasformandosi col passare dei mesi in una vera e propria ossessione. Non pensavo ad altro. E così ho deciso di metterla nero su bianco. Una scelta obbligata, sentivo l’esigenza di condividerla e ho trovato nella scrittura il vettore ideale per farlo.

Quale messaggio vuoi trasmettere a tutti coloro che si ritroveranno tra le mani questo libro?

Ci sono diverse chiavi di lettura che variano a seconda dell’età del lettore. Molti sono infatti i valori su cui ho puntato, qualità sempre più rare da trovare ai giorni nostri. Si parla di spirito di sacrificio, di impegno, di amicizia, lealtà e di crescita. Ma su tutti, il messaggio che spero venga recepito è che bisogna credere in se stessi. Trovare quella forza interiore che possediamo e utilizzarla per affrontare le avversità della vita. Mai mollare, mai! Tutto è possibile, basta crederci.


Leggi il mio libro perché…

La storia è molto intrigante: primo perché ambientata quasi completamente in Italia attraverso luoghi e circostanze suggestive che alimentano la curiosità del lettore, secondo perché i personaggi non sono banali ma dotati di personalità piene e soprattutto realistiche. Terzo perché la scrittura è molto fluida e piacevole, capace di suscitare diverse emozioni e dar vita anche a riflessioni importanti. Questo libro non è solo svago, è un viaggio interiore che vi porterà ad esplorare diversi aspetti del vostro inconscio.

Progetti futuri?

Mancano pochi mesi all’uscita del secondo capitolo. Al momento sto scrivendo il terzo e, nel mentre, continuando con la promozione di questo pubblicato. Ho imparato a non guardare troppo in là; preferisco concentrarmi su obiettivi a breve termine. Non nego di avere in cantiere altre storie da raccontare, ma per il momento mi sto concentrando solo sulle avventure di James.

James Biancospino  merita 5 stelle su 5.

Acquisto ONLINE

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>