L’Aquila, Cialente: “Entro il 2017 ricostruito il cuore della città”

L'Aquila ricostruzione

L’AQUILA – “La ricostruzione si è sbloccata”. Lo ha detto il sindaco de L’Aquila Massimo Cialente a margine della consegna del premio di laurea AVUS 6 aprile 2009 alla migliore tesi sulla riduzione del rischio sismico.

Il 6 aprile 2016 sono trascorsi 7 anni dal terribile terremoto che costò la vita a 309 persone. “Dopo tante difficoltà che mi costrinsero a proteste plateali come quella della restituzione della fascia tricolore- ha detto ancora Cialente- sono arrivati i soldi con il governo Renzi”. La periferia del Comune de L’Aquila è stata “ricostruita per il 96-97%. Sono rimasti indietro coloro che hanno ritardato per problemi condominiali e così via”. Per quanto riguarda il centro storico “ci hanno fatto partire solo nel marzo 2013 prima non c’erano i soldi”.

Il sindaco ha spiegato che al primo gennaio 2010 “contavamo circa 54mila sfollati compresi quelli che stavano negli alberghi sulla costa e avevamo circa 22mila nuclei familiari fuori casa. Il 31 di marzo di quest’anno sono rimasti circa 3200 nuclei familiari e 8.260 persone sfollate. Abbiamo lavorato molto.

Adesso la ricostruzione interessa i centri storici e sono nel nostro cronoprogramma. Ritengo che per la fine del 2017 l’asse centrale, il cuore della città, come avevo promesso in campagna elettorale sarà terminato”.

 

Fonte Agenzia Dire – www.dire.it

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>