I sogni ci salveranno

immagine

Noi tutti sogniamo, poco, tanto, lo facciamo spontaneamente, senza un senso, senza un perché. La parola sognare dovrebbe essere scritta nella Costituzione all’inizio, prima o subito dopo la parola lavoro, oppure alla fine, così, semplicemente, senza nulla vicino, come un ultimo piccolo richiamo che va oltre.
Anche se chiuderanno tutti i teatri, i cinema e le biblioteche, noi continueremo a sognare, perché tutti abbiamo bisogno di sognare e seguiteremo a farlo da soli, in compagnia, di nascosto, per caso, per necessità, in un nostro personale angolo silenzioso noi tutti sogneremo…
…un sospiro e ancora
…fino a che, un giorno, sognare sarà un diritto e tutelarlo un dovere.

siamo i nostri sogni…

Andrea Alessio Cavarretta

Andrea Alessio Cavarretta

Scrittore e Autore teatrale

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>