“The Dark Side of the Moon”, la mostra di Giorgio Lupattelli a Catanzaro

lupattelli
Please Add Photos
to your Gallery

Catanzaro – Dal 16 gennaio al 4 marzo, presso il museo MARCA di Catanzaro, prenderà vita la mostra dell’artista Giorgio Lupattelli “The Dark Side of the Moon”.

Organizzata da Michele Giovanni Prencipe e Gerardo Tenza, e a cura di Gianluca Marziani,The Dark Side of the Moon” non suscita solo il ricordo dei grandi Pink Floyd, ma l’introspezione assoluta che si trova all’interno di ogni essere umano che, molto spesso, fatica a venir fuori.

Al fianco del fedele Mac, il cucciolone adottato dal canile che accompagna l’artista in ogni suo viaggio, Giorgio Lupattelli inizia questa nuova avventura attraverso una tematica molto forte e complessa: le fobie umane.

«È il primo evento 2016 del MARCA ed è la prima volta di Giorgio Lupattelli a Catanzaro – spiega Michele Giovanni Prencipe, uno dei promotori della mostra. Giorgio ha trovato delle opere interessanti anche nel Parco delle Biodiversità della città ed è molto contento del risultato, nonostante la mostra sia incentrata sulle fobie dell’uomo. Ovviamente è una mostra, come tutta l’arte di Giorgio, che presenta il sottile filo tra la vita e la morte. È una mostra particolarmente introspettiva e difficile, perché ci sono una serie di interventi in cui viene descritto l’uomo, l’artista e vengono descritti anche i momenti più difficili dell’artista stesso: la sua malattia e i momenti in cui ha trovato anche, con l’inseparabile Mac, una forma di compagnia ed un motivo per cui valga la pena vivere».

Alla domanda su cosa ci si aspetta da questa mostra così intensa, il dott. Prencipe risponde di «voler regalare delle parole di grande arte e vorremmo che fossero le installazioni stesse a parlare. Ci sarà un impatto forte vista la tematica, le fobie dell’uomo, ma “impatto” significa anche guardare alla mostra come ad un’introspezione totale, in cui ognuno può ritrovarsi in quelli che sono i problemi giornalieri. Ciò che mi ha colpito è stata la sequenza dei personaggi abbinati al farmaco: star del cinema, della pittura, della musica e dell’economia sono state accostate a farmaci popolari, vere star della farmacopea internazionale».

«Giorgio Lupattelli fa una sintesi del “mediale”, raccogliendo tutto quello che i media offrono, soprattutto dalla rete. Nasce come grafico ed ha una gran capacità di elaborare le immagini per poi tradurle nel suo linguaggio, la pittura e la rielaborazione della materialità nelle sue opere. Inoltre, il museo MARCA, che ospita la mostra grazie al Presidente della Provincia di Catanzaro – Enzo Bruno – e il Direttore Artistico – Rocco Guglielmo –, è diventato un’opera d’arte: abbiamo ridipinto le pareti e ci sarà un grande wall drawing di uno Spiderman sulla luna firmato Giorgio Lupattelli, con il richiamo proprio al grande album “The Dark Side of the Moon”, quindi il museo è interamente parte della mostra» conclude il dott. Prencipe.

Oltre al concetto di “mostra nella mostra” che stupirà coloro che parteciperanno, le opere d’arte di Giorgio Lupattelli prenderanno per mano i visitatori che vorranno realmente scoprire cosa si celi nella parte più profonda del nostro animo, quali siano le paure più nascoste e quanto facciano parte della vita di ogni giorno.

Per info, consultare il sito www.museomarca.info

Caterina Caparello

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>