“Principe George gay” : la reazione di William e Kate è allucinante

Come avranno reagito i reali di Windsor riguarda ad alcune illazioni omofobe riguardanti la loro famiglia? Pare che qualcuno abbia tentato di approfondire la questione optando un possibile scenario, tirando in ballo il figlio primogenito George…

La reazione di William e Kate all’ipotesi optata non si è certamente lasciata attendere… I sudditi sono rimasti alquanto interdetti come la Stampa in generale…

Come è stata la reazione di William e Kate all'illazione omofoba?
William e Kate YouBee

Sembra che qualcuno abbia posto una domanda tutt’altro che pertinente, e molto pepata,  ai reali di Windosr, ovvero come la vivrebbero loro se uno dei loro eredi dovesse essere omosessuale. “Se George, Charlotte o Louis fossero gay? Per me sarebbe assolutamente ok”, si legge da qualche giorno in Rete. E a dirlo con una certa dose di fermezza è stato il Principe William che sarà un giorno re e ciò rende molto felici gli inglesi che ora come ora, dopo aver pianto, e pure tantissimo, la loro amatissima Regina, si sono dimostrati pronti ad amare anche Carlo. Certo, parlare ora delle scelte sentimentali di un bambino è davvero molto presto ma il fatto che il primogenito della compianta Lady D si sia mostrato così aperto  mentalmente parlando ha fatto un gran piacere a chi lo ha appurato.

“Io penso che, ovviamente, reagirei assolutamente bene”, ha  anche detto,  senza tanti altri giri di parole a un attivista che lo ha interpellato al riguardo durante una visita all’Albert Kennedy Trust di Londra, ong che aiuta giovani della comunità Lgbt cacciati di casa dalle famiglie o isolati da ambienti ostili a trovare un tetto. Poi- però- si è affrettato ad aggiungere: ” L’unica cosa di cui sarei preoccupato  è come questo possa essere visto o interpretato dalla società, in particolare per il ruolo che i miei figli rivestono”.

Le sue preoccupazioni 

In ogni caso  già in passato ci sono stati re o regine omosessuali ma mai  e poi mai  l’hanno dichiarato pubblicamente, motivo per cui, nel qual caso, sarebbe una grande rivoluzione per la monarchia britannica che tanto fa parlare di se . Ma la questione è  oggi decisamente assai attuale dal momento che riguarda molti genitori, tanto più se comuni mortali.  William ha poi voluto esprimere in maniere ancora più accorta alcune sue paure a riguardo: “Mi preoccuperebbe non per il fatto che fossero gay, ma per come gli altri li percepirebbero, per la pressione a cui potrebbero sottoporli”.

Come è stata la reazione di William e Kate all'illazione omofoba?
William e Kate YouBee

Tuttavia, secondo lui, la soluzione risiede nel saper ascoltare e parlare con i propri figli. Una cosa che loro stanno già facendo. Queste le sue parole a riguardo: “Catherine e io abbiamo già parlato molto d’una simile eventualità e di come affrontare da genitori di questo tempo il tema della sessualità dei figli.”. Poi, il Principe ha scherzato con i presenti sull’esperienza – inedita per un reale di casa Windsor – d’aver accettato di posare nel 2016 sulla copertina di Attitude, rivista del mondo Lgbt giovanile. Una scelta che- ovviamente- non è passata affatto inosservata. Lui era ben conscio fin dall’ inizio ma in nome della sua apertura mentale ha deciso di accettare.

“Avendo visto alcune delle copertine precedenti, ero un po’ nervoso su cosa mi avrebbero chiesto, ma per fortuna non c’erano slip striminziti ad attendermi!, ha scherzato fra le risate di tutti. i presenti che si sono detti felici di  averlo conosciuto e di aver avuto l’assai ghiotta possibilità di scambiare quattro chiacchiere con lui.