15 Marzo: Giornata Nazionale Contro i Disturbi Alimentari

giornata nazionale del fiocchetto lilla contro i disturbi alimentari

Roma – Oggi, 15 marzo 2016, è la Giornata Nazionale del Fiocchetto Lilla per i Disturbi del Comportamento Alimentare. Una giornata importante, giunta alla sua quinta edizione, in cui la Piazza della Salute – il progetto promosso dalla Fondazione ENPAM –, presenterà un evento di sensibilizzazione organizzato dalla Società Italiana di Psicologia Clinica Medica (SIPCM) e dalla Società Italiana per lo Studio dei Disturbi del Comportamento Alimentare (SISDCA).

Alle ore 17.00, presso la sede dell’ENPAM, sita Piazza Vittorio Emanuele II n.78, il presidente della SIPCM, Massimo Guido, psichiatra della ASL Roma F, aprirà l’incontro insieme al presidente della SISDCA, Lorenzo Maria Donini, professore associato di Scienze dell’Alimentazione presso l’Università “Sapienza” di Roma, e al Dott. Enrico Prosperi, medico psicologo clinico responsabile del progetto EducAmiamoci: Quando lo Stile di Vita Migliora la Vita organizzato dalla SIPCM.

Durante la giornata, si parlerà dei principali disturbi alimentari e del ruolo che i mass media possono avere nel loro sviluppo. Inoltre, sarà anche l’occasione per presentare un nuovo approccio terapeutico: l’Educazione Terapeutica, che prevede il passaggio da un ruolo passivo ad uno attivo dei pazienti.

«Scopo del progetto EducAmiamoci è quello di rendere l’Educazione Terapeutica accessibile a tutti (pazienti e familiari), considerando le evidenze scientifiche che dimostrano la possibilità di prevenire e curare le malattie attraverso l’educazione e la correzione dei propri stili di vita» ha dichiarato il Dott. Prosperi.

Come ha ricordato qualche mese fa il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, «i tempi sono maturi per cambiare l’approccio al paziente degli operatori sanitari coinvolti. I termini “prescrizione” o “dispensazione” devono essere abbandonati e lasciare il posto alla cosiddetta Educazione Terapeutica».

Infine, sarà dedicato uno spazio alla lettura delle esperienze di alcuni pazienti che hanno affrontato la loro problematica alimentare seguendo questo nuovo approccio.

La giornata terminerà con la premiazione del concorso fotografico “La Vita è…Meravigliosa organizzato dalla SIPCM per incoraggiare l’adozione di corretti stili di vita.

Non bisogna mai dimenticare l’importanza di un corretto stile di vita, che passa dal cibo alla cura di sé stessi, e non bisogna mai lasciarsi andare e privarsi della conoscenza del proprio corpo e del proprio io. In un mondo in cui, come diceva Feuerbach, “l’uomo è ciò che mangia”, è necessario comprendere e agire in modo attivo con consapevolezza e coraggio, poiché tutto può essere affrontato e superato.

Caterina Caparello

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>