Colors Void, Rise – Fight. Chi si sa rialzare combatte sempre

colors_void

La passione italiana per ascendere verso la fama.

Cinque ragazzi: Diego Trenti voce, Riccardo Perin e Giulio Nicolussi chitarre, Diego Martinez basso e cori, Lorenzo Mari batteria. Un EP di esordio tre anni fa, un album ufficiale adesso, dodici tracce di Rock, quaranta minuti senza troppi compromessi.

Questi sono i numeri che caratterizzano l’album “Rise – Fight” dei veneti Colors Void, uscito il 29 aprile 2017 per la This is Core, nel segno della migliore espressione del Rock alternativo e indipendente che l’Italia è in grado di produrre in questo anni ’10 del nuovo millennio. Un occhio al passato, al grunge, allo stoner,

La voce di Diego è quella adatta per il compito affidatogli dalla band di coronare e mettere in luce tutta la carica emotiva e la rabbia del loro sound, delle loro creazioni: chiara, calda, energica e graffiante al punto giusto. Tanto è vero che tutte le tracce, eccetto una, “T413” rapida strumentale d’atmosfera da nemmeno un minuto, sono affidate alle sue corde vocali.

La partenza è spiccatamente a tutto vapore: “Live It” e “Reaching the Light” fanno subito capire che aria tira in questo CD: energia, bravura e tanto Rock.
Dopo essere arrivati alla luce, si giunge al singolo dell’album, uscito a marzo: “Rise to Fame”, un incitamento, quasi un inno verso il raggiungimento dei propri obiettivi personali.
Il disco continua così, tra pezzi carichi e grintosi e altri dove il metronomo, ma solo quello, si rilassa un attimo battendo più lentamente. Ma come detto non si smette mai di acquisire energia dall’ascolto di questi ragazzi, i pezzi sono sempre convinti e ben suonati, vari e coinvolgenti.

In ogni album Rock che si rispetti non possono mancare oltre a episodi decisamente tirati, altri dove si mette da parte la rabbia per toccare argomenti più intimi, come in “The Meaning”, bel mid tempo dove si scopre tutta la volontà di avere la persona amata al proprio fianco, perché è il senso della propria vita. In altre parole, una canzone d’amore in piena regola.

I Colors Void sono capaci anche di stupire nella variazioni che riescono a dare a diversi loro brani, come al singolo “Rise to Fame”, “Reaching the Light” o “6AM”, dove a un attacco più rilassato segue un corpo centrale sempre denso e carico di energia. Come detto, non ci si ferma mai ascoltando “Rise – Fight”, non ci sono cali di tensione, ma solo tanto buon Rock italiano.
Le promesse del titolo sono ben mantenute!

Voto: 8/10

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>