Toccare una persona crea 10 effetti psicologici

toccare persona

Sai cosa si nasconde dietro l’atto di toccare una persona?

Girando il mondo, fai principalmente affidamento sui tuoi occhi e le tue orecchie. Il tatto è un senso che spesso dimentichi. Ma il tocco è fondamentale anche nel nostro modo di comprendere e vivere il mondo. Toccare una persona o essere toccati può scatenare curiose reazioni. Anche il tocco più leggero sulla parte superiore del braccio può influenzare il nostro modo di pensare. Per dimostrarlo, ti presento i 10 effetti psicologici che rappresentano quanto sia potente toccare una persona non a sfondo sessuale.

1. Toccare una persona ha un prezzo

Un tocco al momento giusto può incoraggiare altre persone a restituire un oggetto smarrito. In un esperimento, gli utenti di una cabina telefonica che venivano toccati, erano più propensi a restituire il centesimo perduto da uno sperimentatore ( Kleinke, 1977) . L’azione consiteva in un semplice e leggero tocco sul braccio.

La gente “toccata” è disposta a offrire di più; toccare un cliente quando sei una cameriera ti permette di avere laute mance (Crusco & Wetzel, 1984 )…. (smetti di ridere e non essere così malizioso!).

2. Toccare una persona per avere aiuto

Le persone sono anche più propense a fornire aiuto quando vengono toccate. In uno studio, chi veniva toccato leggermente sul braccio era più propenso ad aiutare uno sperimentatore intento a raccogliere oggetti sparsi, rispetto a chi non veniva toccato ( Gueguen, 2003 ). La percentuale delle persone disposte ad aiutare, tramite il tocco saliva dal 63% al 90%.

3. Toccare una persona per avere maggiore rispetto

Il potere di un tocco leggero sul braccio spesso si estende più in generale al rispetto.

In uno studio di Willis e Hamm (1980) , i partecipanti vengono invitati a firmare una petizione. Mentre è il 55% di coloro non toccati che accettano di firmare, i partecipanti che vengono toccati una volta sulla parte superiore del braccio aderiscono per ben l’81%. Un secondo studio ha chiesto alle persone di compilare un questionario. Toccare una persona per convincerla a compilare un questionario incide parecchio. L’adesione sale dal 40% al 70%.

4. Toccare una persona due volte è meglio di una…

Vaidis e Halimi-Falkowicz (2008) ha analizzato questo effetto tra la gente in strada per convincerla a completare un questionario. Quelli toccati due volte avevano più probabilità di completare il questionario di quelli toccati una volta. Gli effetti sono stati più forti quando gli uomini sono stati toccati da un figura femminile.

5. Il tocco non è accettato ovunque

L’accettabilità del tatto, in particolare tra gli uomini, dipende molto dalla cultura.

Quando Dolinski (2010) effettuò un esperimento di conformità in Polonia, ottenne risultati molto diversi per uomini e donne. In Polonia lo sperimentatore che chiedeva un favore agli uomini con un tocco leggero sul braccio, riceveva in cambio reazioni ostili. Questo sembra essere correlato a più alti livelli di omofobia in alcuni paesi. Le donne, tuttavia, reagivano positivamente al tatto.

6. Toccare una persona per vendere più facilmente la tua auto

A differenza che in Polonia, la Francia ha una cultura del contatto molto diversa. Infatti il contatto tra due uomini è accettato senza pregiudizi consistenti. Così i ricercatori francesi Erceau e Gueguen (2007) hanno avvicinato uomini in maniera casuale in un mercato delle auto di seconda mano. Metà di loro sono stati toccati leggermente sul braccio per 1 secondo, l’altra metà no.

Coloro che sono stati toccati hanno valutato il venditore come più sincero, cordiale, onesto, gradevole e gentile. Non male per un tocco di un secondo!Posso tranquillamente dedurre che i risultati sarebbero stati molto diversi in Polonia!

7. Toccare una persona per un appuntamento

Non sarai sorpreso di sapere che gli uomini mostrano più interesse in una donna che li ha leggermente toccati. Ma comunque io ti propongo la ricerca:Gueguen (2010) sostiene che gli uomini fraintendono facilmente un tocco non sessuale sul braccio come una dimostrazione di interesse sessuale.

E’ più sorprendente però sapere che le donne rispondono meglio ad un tocco leggero sul braccio quando viene chiesto loro il numero di telefono da un uomo della strada ( Gueguen, 2007) . Probabilmente questo è dovuto perché le donne associano un tocco ad una maggiore dominanza dell’interlocutore.(Tieni a mente, però, che anche questa ricerca è stata fatta di nuovo in Francia!).

8. Toccare per avere più potere

Toccare comunica qualcosa di vitale su rapporti di potere. Henley (1973) ha osservato in una grande città come sono andati gli affari quotidiani di alcune persone. Coloro che tendono a toccare gli altri (rispetto a coloro che ricevono il tocco) hanno generalmente incassi più elevati. Si può dire che le persone che toccano gli altri hanno più potere nella società ( Summerhayes & Suchner 1978 ).

9. Toccare una persona per comunicare

Il tocco avviene in molte forme diverse e può comunicare varie e differenti emozioni. Proprio quanto può essere comunicato attraverso un solo tocco viene dimostrato da un importante studio di Hertenstein et al.(2006) .

Utilizzando solo un tocco sull’avambraccio, ai partecipanti di questo studio si è cercato di comunicare 12 emozioni diverse provenienti da un’altra persona. Il ricevente, pur non essendo in grado di vedere il tastatore, o il tocco stesso, riconosceva in maniera abbastanza accurata la rabbia, paura, disgusto, amore, gratitudine e simpatia. La precisione variava dal 48% al 83%.

Insomma si può dire che delle volte non è necessario vedere la faccia di una persona per interpretare bene il suo comportamento.

10. Toccare una persona e massaggiarla migliora la capacità di calcolo

Prova a immaginare cosa succede se invece che toccare una persona la si massaggia…

uno studio ha scoperto che un massaggio può aumentare le abilità matematiche del ricevente( Field, 1996). Rispetto ad un gruppo di controllo, i partecipanti che hanno ricevuto massaggi due volte alla settimana per 5 settimane non erano solo più rilassati ma svolgevano meglio i test di matematica. Ancora una volta, l’incredibile potere del tatto è dimostrata.

Toccare una persona “richiede tatto”

Tutti questi studi si basano su un tocco ben preciso. Essere toccati può avere significati molto diversi a seconda delle situazioni, la cultura e il genere. Di solito un leggero tocco sul braccio, sulla parte superiore, è il posto più sicuro per toccare qualcuno che non conosci.

Inoltre, la ricerca ha identificato una piccola percentuale di uomini e donne che non amano per niente essere toccati durante le interazioni sociali quotidiane. Queste persone non sono in grado di rispondere positivamente in una di queste situazioni.

 

Fonte psicosocial.it

 

 

 

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>